HomeChi siamoCatalogoProgettiContattiLink

Benvenuto nel sito di Musikstrasse.

Potrai scoprire il catalogo di musica classica dedicato al repertorio poco noto o inedito di grandi compositori e conoscere tutte le iniziative promosse dalla nostra associazione culturale.

KZ MUSIK


KZ MUSIK è l'unica enciclopedia discografica che raccoglie la musica composta nei campi di concentramento di tutto il mondo, tra il 1933 e il 1945.

Maggiori informazioni Compra CDs

GREAT MOVIE CLASSICS

I CAMERISTI DI ROMA

Maggiori Informazioni Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

ALBERTONE IL TRASFORMISTA

I Cameristi di Roma, prestigioso gruppo di strumenti a fiato, rendono, in questo cd, un omaggio al Cinema, interpretando i più celebri e indimenticabili temi da film. Il cd è un documento musicale di grande importanza che propone in una versione nuova ed originale le grandi melodie di Morricone, Rota, Trovajoli, Piccioni, Piovani, Ortolani, Umiliani e di altri grandi compositori italiani di colonne sonore. Dopo un breve e doveroso omaggio a Gershwin, il cd riunisce, in forma di Suite e Fantasie, musiche dedicate ai film di Totò, di Alberto Sordi, al connubio Fellini-Rota e Leone-Morriconee ad altre intramontabili del grande schermo.

C.CZERNY-THE ART OF FINGER DEXTERITY-OP.740

M.MOSCA-V.BRESCIANI-S.CAFARO-F.CARAMIELL

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

CLEARNESS IN RUNNING PASSAGES-MOLTO ALLEGRO

La tipologia dello studio ottocentesco fu stabilita una volta per tutte da Cramer, nello Studio per il pianoforte (1804-1810). Per Cramer lo studio è un pezzo relativamente breve, basato su un singolo disegno strumentale, il cui prevalente intento tecnico non deve prescindere da un valido contenuto musicale (a differenza dell'esercizio, che consiste nella mera ripetizione di una formula meccanica). Nello studio crameriano l'unità nel disegno strumentale (che resterà una caratteristica essenziale dello studio ottocentesco) discende a sua volta dal modello bachiano, mentre Domenico Scarlatti fu preso a esempio per la virtuosità della scrittura. Gli studi op. 740 si conformano a questa tipologia in maniera anche più rigida di quelli dello stesso Cramer. Ogni studio è contrassegnato da un titolo che ne indica la virtù pedagogica: Chiarezza nell'agilità (n. 3), Dolce saltellare e staccare (n. 9), Agilità nell'alternare le dita (n. 11), e così via. Czerny, nell'impresa di codificare gli stili e le scritture pianistiche esistenti, si avvalse della propria facilità di scrittura e della propria capacità di imitazione. A un nucleo di studi clementiani (come i numeri 1, 5, 27, 28, 32, 34, 50), dalla sonorità potente e dalle ampie dimensioni, se ne aggiungono altri nello stile più conciso di Cramer (ad es. i nn. 8, 37, 41), mentre l'influenza di Hummel sembra affacciarsi negli studi come i nn. 3, 4, 6, 7, 9, 10,13, 18, 29 e 30, improntati a una scrittura aerea ed elegante. Ma gli studi op. 740 offrono anche esempi di linguaggi musicali al di fuori del genere didattico: echi del Flauto magico si sentono nello studio n. 11, ad esempio, e i nn. 18 e 45 risentono di una dolcezza quasi mendelssohniana. La funzione storica di Czerny non si limitò però alla sistemazione dell'edificio del pianismo classico: studi come i nn. 2, 31, 36 e 50 vanno già in direzione dell'impiego simultaneo di due o più registri per la mano destra: una tecnica che, estranea alla concezione di Clementi e - salvo un pugno di eccezioni- anche a quella di Beethoven, diventerà un contrassegno dello stile del più famoso allievo di Czerny, Franz Listz.

LUCI E OMBRE

FABIO RENATO D'ETTORRE

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

QUEIMADA

Luci e Ombre "percorre quei sentieri dello spirito in cui passato e presente si fondono inscindibilmente mostrando le venature luminose e oscure dell'interiorità". Così recita la prefazione al brano per clarinetto e chitarra, che ben si addice a questo intero programma. Un percorso fortemente influenzato da un clima mediterraneo, per le tenui tinte francofone dell'Elegia, per la sonorità ora sospese, ora incandescenti della Spagna di Habanera e Queimada, per il fascino partenopeo, magico e sanguigno, della Tarantella e i toni a volte orientaleggianti della Tripartita. Perchè nel rinvio ad ambienti culturali limitrofi, esplicito o solo alluso, convivono la magia e la poesia del viaggio simbolico, della metafora.

OPERA ARIAS

LEO NUCCI

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

PER ME GIUNTO (DON CARLO)

Il baritono italiano Leo Nucci interpreta alcune arie tratte dalle opere di Giuseppe Verdi, Gioachino Rossini, Ruggero Leoncavallo, Vincenzo Bellini.

AVE MARIA 3

VARI

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

CAMPANE A SERA

Il terzo volume della serie "Ave Maria" - spiritualità e fede nei grandi della musica.

C.CZERNY-THE ART OF FINGER DEXTERITY-OP.740

M.MOSCA-V.BRESCIANI-S.CAFARO-F.CARAMIELL

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

LIGHT BREAKING OFF OR DETACHING OF CHORDS-MOLTO ALLEGRO

La tipologia dello studio ottocentesco fu stabilita una volta per tutte da Cramer, nello Studio per il pianoforte (1804-1810). Per Cramer lo studio è un pezzo relativamente breve, basato su un singolo disegno strumentale, il cui prevalente intento tecnico non deve prescindere da un valido contenuto musicale (a differenza dell'esercizio, che consiste nella mera ripetizione di una formula meccanica). Nello studio crameriano l'unità nel disegno strumentale (che resterà una caratteristica essenziale dello studio ottocentesco) discende a sua volta dal modello bachiano, mentre Domenico Scarlatti fu preso a esempio per la virtuosità della scrittura. Gli studi op. 740 si conformano a questa tipologia in maniera anche più rigida di quelli dello stesso Cramer. Ogni studio è contrassegnato da un titolo che ne indica la virtù pedagogica: Chiarezza nell'agilità (n. 3), Dolce saltellare e staccare (n. 9), Agilità nell'alternare le dita (n. 11), e così via. Czerny, nell'impresa di codificare gli stili e le scritture pianistiche esistenti, si avvalse della propria facilità di scrittura e della propria capacità di imitazione. A un nucleo di studi clementiani (come i numeri 1, 5, 27, 28, 32, 34, 50), dalla sonorità potente e dalle ampie dimensioni, se ne aggiungono altri nello stile più conciso di Cramer (ad es. i nn. 8, 37, 41), mentre l'influenza di Hummel sembra affacciarsi negli studi come i nn. 3, 4, 6, 7, 9, 10,13, 18, 29 e 30, improntati a una scrittura aerea ed elegante. Ma gli studi op. 740 offrono anche esempi di linguaggi musicali al di fuori del genere didattico: echi del Flauto magico si sentono nello studio n. 11, ad esempio, e i nn. 18 e 45 risentono di una dolcezza quasi mendelssohniana. La funzione storica di Czerny non si limitò però alla sistemazione dell'edificio del pianismo classico: studi come i nn. 2, 31, 36 e 50 vanno già in direzione dell'impiego simultaneo di due o più registri per la mano destra: una tecnica che, estranea alla concezione di Clementi e - salvo un pugno di eccezioni- anche a quella di Beethoven, diventerà un contrassegno dello stile del più famoso allievo di Czerny, Franz Listz.

AVE MARIA 2

VARI

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

LA PREGHIERA DELL'ORFANO

Spiritualità e fede nella musica dei grandi compositori. Brani di Donizetti, Mahler, Debussy, Respighi e tanti altri. Il secondo volume della serie distribuita dal quotidiano "L'unità".

AVE MARIA 2

VARI

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

LA SALUTATION ANGELIQUE

Spiritualità e fede nella musica dei grandi compositori. Brani di Donizetti, Mahler, Debussy, Respighi e tanti altri. Il secondo volume della serie distribuita dal quotidiano "L'unità".

ZORONGO-OMAGGIO A GARCIA LORCA

ARTURO TALLINI

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

EL POLIFEMO D'ORO-LARGO

In questo cd il chitarrista Arturo Tallini e la cantante jazz Ada Montellanico reinterpretano canzoni del poeta spagnolo Federico Garcia Lorca .Tallini, nella trascrizione, aggiunge colori e immagini, lasciando però inalterato il tessuto armonico, il più sognificativo apporto di Lorca al repertorio popolare.

LUIGI BOCCHERINI-6 QUINTETTI OP.56

QUARTETTO ELISA-PIERO BARBARESCHI

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

V QUINTETTO(G.411)

i Sei Quintetti con pianoforte op. 56 sono frutto dell'estrema stagione creativa di Luigi Boccherini. Ognuna di queste opere è stata concepita per differenziarsi da tutte le altre, nel suono complessivo, nell'andamento ritmico, nella conduzione armonica. La costruzione della forma si basa sempre sull'evento imprevedibile e sulla sorpresa. Le opere vengono qui eseguite da Piero Barbareschi(piano) e dal Quartetto Elisa.

KZ MUSIK VOL.1

A.DE LEONARDIS/L.GRANATIERO/L.APRILE/A.S

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

PIESN WSPOMNIENIA

RUSSIAN PIANO WORKS - BORODIN,GLAZUNOV,LJADOV,SKRJABIN

VLADIMIR SOFRONIZKIJ

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

FANTASY IN B MINOR OP.28

Il CD rendono omaggio al leggendario pianista russo e al suo magico tocco. Si tratta di registrazioni inedite preziosissime, testimonianza della genialità di un interprete la cui fama si diffuse nel mondo solo dopo la morte, avvenuta a Mosca nel 1961. Un artista di cui ancora oggi apprezziamo il personalissimo modo di far cantare il pianoforte e di fraseggiare, soprattutto nelle interpretazioni del suo amato Chopin o di Skriabin, del quale fu genero. il cd, grazie alla qualità del suono, permettono di godere dell'ascolto di queste indimenticabili esecuzioni registrate a Mosca nel 1959.

CHOPIN- PIANO WORKS

VLADIMIR SOFRONIZKIJ

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

POLONAISE IN C SHARP OP.26 N. 1

Questo CD rende omaggio al leggendario pianista russo e al suo magico tocco. Si tratta di registrazioni inedite preziosissime, testimonianza della genialità di un interprete la cui fama si diffuse nel mondo solo dopo la morte, avvenuta a Mosca nel 1961. Un artista di cui ancora oggi apprezziamo il personalissimo modo di far cantare il pianoforte e di fraseggiare, soprattutto nelle interpretazioni del suo amato Chopin o di Skriabin, del quale fu genero. Questo CD, grazie alla qualità del suono, permette di godere dell'ascolto di queste indimenticabili esecuzioni registrate a Mosca nel 1959.

CHAMBER WORKS-GAETANO DONIZETTI

POLIMNIA ENSEMBLE

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

MARCIA IN FA MAGGIORE

In occasione della celebrazione del bicentenario della nascita di Donizetti, la Musikstrasse rende omaggio al musicista bergamasco con un CD che propone composizioni strumentali di un autore ben più noto come operista. Nella raffinata ed elegante esecuzione del Polimnia Ensemble, il CD offre l?ascolto di brani cameristici come lo Studio per clarinetto e la Sonata per oboe e pianoforte, oltre all?inedito Quartetto XVII° per archi, a testimonianza del cosidetto ?Ottocento strumentale italiano?, ovvero di una produzione musicale, spesso rimasta in ombra per la predominanza di quella operistica e oggi giustamente rivalutata dall?attenzione degli studiosi.

CHOPIN- PIANO WORKS

VLADIMIR SOFRONIZKIJ

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

MAZURKAS IN E MINOR OP 41 N 2

Questo CD rende omaggio al leggendario pianista russo e al suo magico tocco. Si tratta di registrazioni inedite preziosissime, testimonianza della genialità di un interprete la cui fama si diffuse nel mondo solo dopo la morte, avvenuta a Mosca nel 1961. Un artista di cui ancora oggi apprezziamo il personalissimo modo di far cantare il pianoforte e di fraseggiare, soprattutto nelle interpretazioni del suo amato Chopin o di Skriabin, del quale fu genero. Questo CD, grazie alla qualità del suono, permette di godere dell'ascolto di queste indimenticabili esecuzioni registrate a Mosca nel 1959.

KZ MUSIK VOL.1

A.DE LEONARDIS/L.GRANATIERO/L.APRILE/A.S

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

POUPATA-CO SE DEJE PRI PROBUZENI

LUIGI BOCCHERINI-6 QUINTETTI OP.56

QUARTETTO ELISA-PIERO BARBARESCHI

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

I QUINTETTO(G.407)

i Sei Quintetti con pianoforte op. 56 sono frutto dell'estrema stagione creativa di Luigi Boccherini. Ognuna di queste opere è stata concepita per differenziarsi da tutte le altre, nel suono complessivo, nell'andamento ritmico, nella conduzione armonica. La costruzione della forma si basa sempre sull'evento imprevedibile e sulla sorpresa. Le opere vengono qui eseguite da Piero Barbareschi(piano) e dal Quartetto Elisa.

NAPOLI, BELLA NAPOLI

ENSEMBLE VOCI ITALIANE

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

DICITENCELLO VUIE

Il programma di questo disco abbraccia un intero secolo di melodia napoletana e due periodi storici della sua evoluzione. Il primo, tutto ottocentesco, vede l'incontro fra la tradizione popolare e la cantabilità tipicamente melodrammatiche. E' il periodo in cui si dilettano con le forme e gli stili partenopei compositori come Mercadante, Donizetti, lo stesso Rossini. Tutti musicisti che hanno avuto in Napoli una tappa fondamentale nella loro carriera artistica e che subirono il fascino, tipicamente romantico, della cultura popolare. Un'altra parte del cd, invece, è dedicata al repertorio tra la fine dell'Ottocento e i primi del Novecento. Un periodo di grande fulgore nella produzione musicale partenopea. Sono gli anni di Salvatore Di Giacomo e di Francesco Paolo Tosti, grandi studiosi e interpreti della cultura napoletana. A fianco del gruppo dei poeti e dei musicisti professionisti, proliferano in questi anni i cosiddetti canzonieri. : verseggiatori e musicanti spontanei, il più delle volte impegnati quotidianamente in altri mestieri.

CHOPIN- PIANO WORKS

VLADIMIR SOFRONIZKIJ

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

VALZER IN D FLAT MAJOR OP 70 N 3

Questo CD rende omaggio al leggendario pianista russo e al suo magico tocco. Si tratta di registrazioni inedite preziosissime, testimonianza della genialità di un interprete la cui fama si diffuse nel mondo solo dopo la morte, avvenuta a Mosca nel 1961. Un artista di cui ancora oggi apprezziamo il personalissimo modo di far cantare il pianoforte e di fraseggiare, soprattutto nelle interpretazioni del suo amato Chopin o di Skriabin, del quale fu genero. Questo CD, grazie alla qualità del suono, permette di godere dell'ascolto di queste indimenticabili esecuzioni registrate a Mosca nel 1959.

OPERA ARIAS

LEO NUCCI

Maggiori Informazioni Compra su iTunes Compra CD


Ascolta una traccia random da questo CD

PROLOGO(PAGLIACCI)

Il baritono italiano Leo Nucci interpreta alcune arie tratte dalle opere di Giuseppe Verdi, Gioachino Rossini, Ruggero Leoncavallo, Vincenzo Bellini.